L’umanesimo cristiano del Tempio Malatestiano – Incontro con Maria Antonietta Crippa

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose “A. Marvelli” e la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Rimini, sono lieti di invitarVi all’ultimo incontro del Ciclo di conferenze sull’Umanesimo cristiano del Tempio Malatestiano. Percorsi di riscoperta artistica, teologica e  sapienziale, in programma

 

Mercoledì 10 Dicembre 2014, alle ore 17,00

Educare alla bellezza e alla cittadinanza
attraverso il Tempio

Relatore: Prof.ssa MARIA ANTONIETTA CRIPPA

(Storica dell’Architettura, Politecnico di Milano, Direttore scientifico ISAL)

 

L’incontro avrà luogo presso Palazzo Buonadrata
Corso d’Augusto 62, Rimini

 

Giunti al termine di questo percorso, che ha inteso indagare i contenuti artistici, teologici e sapienziali del Tempio Malatestiano di Rimini, mostrandone l’eloquenza attraverso differenti “punti di osservazione”, quest’ultimo incontro pone particolare accento sulla funzione educativa e civile che il Tempio può assumere, attraverso il tema della bellezza, la sua via pulchritudinis.

Dopo quest’ultima relazione Mons. Francesco Lambiasi (Vescovo di Rimini) proporrà una riflessione  conclusiva sul Tempio Malatestiano (Basilica-Cattedrale9, simbolo identitario della Chiesa Riminese e della Città. L’incontro sarà coordinato dall’Arch. Johnny Farabegoli (docente di Architettura e Liturgia presso l’ISSR “A. Marvelli”).

 

Maria Antonietta Crippa

È architetto e professore ordinario di Storia dell’Architettura presso il Politecnico di Milano, nelle Facoltà di Architettura e Società e di Ingegneria edile-architettura, dove insegna sia Storia dell’Architettura che Storia del restauro ed è anche membro di un dottorato di Conservazione dei Beni Architettonici. Svolge costante attività di direzione e coordinamento editoriale come direttrice della Collana di architettura “Fonti e saggi” dell’editoriale Jaca Book (Milano) e in comitati editoriali e scientifici di diverse riviste, in particolare “Arkos”, “Territorio”, “Arte cristiana”. Membro di commissioni di concorsi internazionali di architettura, è attualmente Direttore scientifico ISAL (Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda) e della “Rivista per la Storia dell’arte lombarda”. È inoltre membro del Consiglio di amministrazione del Museo del Design nella Triennale di Milano. Membro inoltre, quale esperta in storia delle arti, del Centro Universitario Cattolico di Roma (Conferenza Episcopale Italiana) e, dal 1998, della Commissione Beni culturali e arte sacra della Diocesi di Milano. È stata nominata nel 2009 Accademico corrispondente dell’Academia de Bellas Artes Sant Jordi, in Barcellona.

Ha svolto in passato attività professionale, occupandosi in particolare di restauri. Sovraintende e coordina dal 1998 il restauro conservativo della cattedrale di San Vigilio in Trento.

L’attività di studi e ricerche attuali – testimoniata in circa 300 pubblicazioni e con la partecipazione a convegni nazionali e internazionali – riguarda sia la storia dell’architettura per fenomeni e fasi fino al contemporaneo – con particolare attenzione a personalità europee di primo piano, quali il barcellonese Antoni Gaudì o il comasco Cesare Cattaneo – sia il rapporto tra storia e restauro, relativo a singoli edifici e a contesti urbani e paesistici.

Tra le pubblicazioni segnaliamo: Storia dell’architettura, Jaca Book, Milano 1992; Gaudì, l’uomo e l’opera, Jaka Book, Milano 1999; Gaudì, Spazio e segni del sacro, Jaka Book, Milano 2002; Iconografia e arte cristiana, San Paolo, Cinisello Balsamo 2004; Le Corbusier. Rochamp. La cappella di Notre-Dame du Hault, Jaka Book, Milano 2014.

 

Scarica il depliant dell’intero percorso

 

Comments are closed.

Archivio News