Biblioteca

Gli studenti dell’Istituto di Scienze Religiose, regolarmente iscritti, possono usufruire della biblioteca “Emilio Biancheri” del Seminario nei seguenti orari:

ORARIO REGOLARE:

Lunedì chiuso chiuso
Martedì chiuso dalle 14,30 alle 19,30
Mercoledì chiuso dalle 14,30 alle 19,30
Giovedì chiuso dalle 14,30 alle 19,30
Venerdì chiuso dalle 14,30 alle 19,30
Sabato chiuso chiuso

La biblioteca offre anche un servizio prestiti, di cui si può usufruire rispettando scrupolosamente le norme stabilite dal regolamento, a partire dalla cura personale dei libri.

Per informazioni: I cataloghi sono consultabili on-line attraverso il sito internet www.bibliotecadiocesana.rimini.it; per ulteriori informazioni sulla Biblioteca e l’Archivio telefonare allo  0541.752290 oppure scrivere all’indirizzo e-mail: bibliotecabiancheri@diocesi.rimini.it

La Biblioteca del Seminario è una delle più fornite della Romagna nell’ambito delle scienze religiose, ed è seconda, per importanza e dimensioni (nella provincia), soltanto alla Biblioteca Civica Gambalunghiana. Specializzata nell’area delle scienze religiose (bibliche, dogmatiche, spirituali, morali ecc.), della filosofia e della storia locale, ha progressivamente incrementato il suo patrimonio librario in questi diversi settori. Oltre ad un vasto settore che costituisce il “fondo antico” della biblioteca e che raccoglie documenti e volumi antecedenti il XX secolo (un terzo del totale), la biblioteca comprende diverse sezioni dell’area moderna e contemporanea, raggiungendo un patrimonio di oltre 50.000 volumi.

La biblioteca del Seminario ha 3 funzioni:

    1. Scolastica

La biblioteca è in primo luogo un servizio alla Chiesa locale e a tutti coloro che intendono valorizzare lo studio e la ricerca nell’ambito della cultura religiosa.

    1. Scientifica

Per quantità e qualità la biblioteca offre un panorama completo della produzione libraria antica e moderna in ambito religioso: sono presenti tutti i classici della spiritualità, della teologia, della morale, della storia della Chiesa, oltre ad una parte moderna ben fornita. Le riviste, inoltre, permettono di seguire gli sviluppi nel campo delle scienze religiose. Non si dimentichi poi la funzione indispensabile di fonte documentaria nell’ambito della storia locale espletata dall’Archivio storico.

    1. Di aggiornamento

L’arricchimento della dotazione libraria e delle molteplici riviste (oltre 150 abbonamenti) garantisce la possibilità di un continuo aggiornamento teologico, filosofico e della storia locale. Tra queste spicca la raccolta completa della “Civiltà Cattolica” e di altre prestigiose riviste teologiche come “Concilium”, “Communio” e “Sacra Doctrina”