Intervista a p. Cesare Giraudo s.j.

La maturità della Liturgia dopo il Concilio Vaticano II

Visiting professor all’Issr “A. Marvelli” A.A. 2011/2012 di Mistagogia, Simboli e sacramenti nel Corso della Laurea specialistica Arte sacra e Turismo religioso.
http://www.dailymotion.com/video/xppi1e

   Intervista a p. Cesare Giraudo s.j., studioso di Liturgia e Teologia dogmatica, decano della Facoltà di Scienze ecclesiastiche orientali del Pontificio Istituto Orientale (Roma).
Il p. Giraudo risponde ad alcune domande “cruciali” sollecitate dal prof. d. Andrea Turchini sullo status della Liturgia dopo la sua riforma attuata dal Concilio Vaticano II: in che modo si può parlare ancor oggi di mistagogia? Cosa significa “tradizione liturgica“? Quali sono i frutti della riforma liturgica post-conciliare? Quali gli abusi liturgici più frequenti? Quale rapporto tra il vetus ordo missae e il novus? Qual’è l’orientamento dell’altare secondo la tradizione liturgica?

Comments are closed.

Archivio News