Cristiani e Buddisti. La grazia e la fatica di un dialogo difficile ma necessario

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Alberto Marvelli” di Rimini, in collaborazione con la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa e con il Coordinamento “Rimini per la pace”,  è lieto di invitare la S.V. al Seminario di studio, promosso all’interno del corso di Cristianesimo e dialogo tra le religioni, dedicato ai rapporti tra Cristianesimo e Buddismo:

Mercoledì 14 Maggio 2014 alle ore 17.30

Cristiani e Buddisti. La grazia e la fatica di un dialogo difficile ma necessario

  

Il Seminario avrà luogo presso l’Aula Magna dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose (San Fortunato, via Covignano n. 265, Rimini), e sarà aperto anche a ospiti esterni.

 

Programma:

Saluti e Introduzione

 

Il Dialogo interreligioso tra Cristianesimo e Buddismo oggi

Prof. Brunetto Salvarani (Studioso esperto di dialogo interreligioso, docente alla Fter di Bologna e all’ISSR “A. Marvelli” di Rimini)

 

Dal conflitto all’arte del dialogo e della costruzione della pace con il Sé, con gli altri e con il mondo

Ven. Ghesce Lobsang Tenkyong (Maestro buddista tibetano, diplomato presso l’Università monastica di Sera Jee)

 

Brunetto Salvarani

Teologo, giornalista e scrittore, dirige il mensile di educazione interculturale «CEM Mondialità» e il periodico del dialogo cristiano-ebraico «QOL». È docente di Missiologia e Teologia del dialogo presso la Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna di Bologna e gli Istituto di studi religiosi di Modena e Rimini. È stato a lungo responsabile del Centro Studi Religiosi della Fondazione San Carlo di Modena, fa parte del comitato editoriale della trasmissione di Rai 2 Protestantesimo ed è presidente dell’Associazione italiana degli Amici di Nevè Shalom – Waahat as-Salaam. Da molti anni collabora con «Settimana», ed ha fatto parte della redazione de «Il Regno». Fra i suoi libri più recenti: Bibbia cultura scuola (Claudiana 2011, con A. Tosolini), Il Fattore R (EMI 2012), Il dialogo è finito? (EDB 2012), Un cantiere senza progetto (EMI 2012, con P. Naso), Passi nella Bibbia (Marietti scuola 2012), Dio, tu e le rose (Il Margine 2013, con O. Semellini), La fragilità di Dio. Contrappunti teologici sul terremoto (EDB 2013) e Guccini in classe (EMI 2013, con O. Semellini).

Ven. Ghesce Lobsang Tenkyong

E’ nato nella regione tibetana del Kham nel 1958. Costretto all’esilio in India, nel 1982 ha proseguito gli studi presso l’Università monastica di Sera Je divenendo un Geshe Lharampa, il più alto titolo di studi conseguibile all’interno della tradizione gelug-pa.

scarica l’invito in pdf

Comments are closed.

Archivio News